La comunicazione facilitata

La Comunicazione Facilitata Alfabetica – Tecnica Alternativa del Linguaggio® è una tecnica che si colloca all’interno delle strategie aumentative e alternative di comunicazione. Tale tecnica consente a persone affette da patologie varie, con un linguaggio orale assente, non funzionale o molto carente, di poter comunicare in modo efficace attraverso la scrittura. La CFA si basa sulla convinzione di fondo che le difficoltà comunicative dei soggetti facilitati non siano di natura cognitiva e/o linguistica ma discendano soprattutto dalla mancata integrazione delle funzioni neuropsicologiche e che quindi posseggano capacità intellettive molto più sviluppato rispetto a quello stimato finora dai test di valutazione applicati.

La tecnica della comunicazione facilitata si è sviluppata sul territorio emiliano a partire dal 1997 alle persone con patologie differenti, che hanno in comune una difficoltà comunicativa a livello orale.  Cresce il desiderio di fondare un’associazione da parte dei ragazzi stessi che si incontrano per fare attività creative e poetiche, nasce così nel 2001 Il Giardino del Baobab a Parma, che nel 2006 diventa Associazione di volontariato Onlus. Nel 2012, inoltre, nasce il Giardino del Baobab di Reggio Emilia Onlus, in stretta collaborazione con Parma e centro di riferimento per le provincie di Reggio Emilia, Parma e Modena che vogliono conoscere la Cfa.

Inoltre Il Giardino del Baobab di Reggio Emilia è in rete con altri centri italiani di formazione per la Cfa, grazie all’associazione Vi comunico che penso, che insieme collaborano alla validazione scientifica della tecnica con la Trent University di Nottingham.